Truffa sui migranti: mentre Fresco si difende, la destra attacca il sistema dell’accoglienza

Truffa sui migranti: mentre Fresco si difende, la destra attacca il sistema dell’accoglienza

I Finanzieri del Comando Provinciale di Verona hanno eseguito nelle scorse ore un decreto di sequestro preventivo per equivalente, per un importo di oltre 12 milioni di euro, nei confronti di una società della provincia operante nel settore sportivo e del suo rappresentante legale, l’imprenditore 60enne Gigi Fresco, indagato per truffa nel servizio di accoglienza e assistenza a 700 migranti richiedenti protezione internazionale dal 2016 al 2018.

Leggi tutto l'articolo